SITO DELLA DIREZIONE E
PRESIDENZA NAZIONALE


 
Stai visualizzando:

NOTIZIE
 
Cerca nel sito:


Area riservata

 Username:
 
 Password:
   
 
 Vai al Forum

TESSERAMENTO
entra a far parte di ANMIC
Difendi i tuoi diritti, fatti rappresentare da un'associazione con 50 anni di storia...

ANMIC è:
Assistenza legale, consulenza interpretazioni leggi, assistenza compilazione domande... e tanti altri servizi.

per iscriverti versa sul
c/c postale 54569009
euro 36,15 specificando
i tuoi dati e indicando
nella causale:
TESSERAMENTO (anno di riferimento) 

per ulteriori info Tel.:
06 76961196
06 76900100
06 7612230




nuovi importi provvidenze economiche per invalidi civili, ciechi civili e sordi anno 2014

Provvidenze economiche per invalidi civili, ciechi civili e sordi: importi e limiti reddituali per il 2014

Circolare INPS del 17 gennaio  2014, n. 7

 

 

Tipo di provvidenza

Importo

Limite di reddito

2013

2014

2013

2014

Pensione ciechi civili assoluti

298,33

301,91

16.127,30

16.449,85

Pensione ciechi civili assoluti (se ricoverati)

275,87

279,19

16.127,30

16.449,85

Pensione ciechi civili parziali

275,87

279,19

16.127,30

16.449,85

Pensione invalidi civili totali

275,87

279,19

16.127,30

16.449,85

Pensione sordi

275,87

279,19

16.127,30

16.449,85

Assegno mensile invalidi civili parziali

275,87

279,19

4.738,63

4.795,57

Indennità mensile frequenza minori

275,87

279,19

4.738,63

4.795,57

Indennità accompagnamento ciechi civili assoluti

846,16

863,85

Nessuno

Nessuno

Indennità accompagnamento invalidi civili totali

499,27

504,07

Nessuno

Nessuno

Indennità comunicazione sordi

249,04

251,22

Nessuno

Nessuno

Indennità speciale ciechi ventesimisti

196,78

200,04

Nessuno

Nessuno

Lavoratori con drepanocitosi o talassemia major

495,43

501,38

Nessuno

Nessuno

 




RINNOVO PATENTE: CAMBIANO LE REGOLE

Dal 9 gennaio il rinnovo periodico della patente comporta la ristampa integrale del documento. Dunque, spariranno i tagliandini adesivi di aggiornamento della licenza di guida soggetti a staccarsi e scolorirsi.

A fronte di questi vantaggi c’è l’incombenza di presentarsi alla visita medica portando anche una fototessera recente.

La nuova procedura ha un costo aggiuntivo di 25 Euro. Mentre prima l’imposta di bollo (16 euro) era assolta tramite marca, ora occorrerà versare la stessa cifra sul conto corrente postale 4028.

Il Sole 24 ore - 9 gennaio 2014




BANDO ANMIC PESARO IN ONORE DI GISELDA CARAMELLA

Da alcuni anni lAnmic di Pesaro e Urbino ha istituito una borsa di studio in memoria di Giselda Caramella, storica e indimenticata impiegata della sede provinciale. La borsa di studio, che consiste in un generoso contributo di tremila euro, è stata istituita per aiutare uno studente disabile che sia anche meritevole a proseguire nel proprio percorso di formazione universitaria. Dalla sua istituzione - siamo arrivati alla quinta edizione - la borsa ha premiato lingegno e la determinazione di giovani che hanno analizzato (e vissuto) la disabilità nelle sue varie sfaccettature: disabilità motoria, sensoriale, cognitiva, ecc.

Alcuni dei lavori premiati hanno affrontato la tematica delle barriere architettoniche o fisiche che rendono ancora più accidentato il percorso delle persone diversamente abili, ma tutti sono stati premiati in quanto volti a scoraggiare la formazione delle barriere più rilevanti: quelle culturali. Infatti sono le barriere culturali ovvero i pregiudizi che si sedimentano nel tempo nelle menti delle persone cosiddettenormodotate, la mancanza di sensibilità, di interesse e di cura per gli altri, a rappresentare il varco più inaccessibile per i disabili (ma anche per la società in generale).

Potere entrare in un edificio pubblico senza problemi, così come poter prendere un treno o un aereo, o semplicemente parcheggiare la propria auto, sono aspetti importanti nella vita di ogni persona, e lo sono ancora di più nella vita di una persona diversamente abile. Sono state proprio le lotte delle persone disabili e delle loro organizzazioni che hanno consentito di eliminare alcune delle barriere fisiche che impedivano il godimento pieno della libertà di movimento, e la nostra associazione è un testimone importante di questa lotta. Pensiamo però che ci sia ancora molto cammino da compiere per fare in modo che le persone diversamente abili siano cittadini nel senso pieno della parola, e non sudditi. La sudditanza della disabilità troppo spesso è dovuta non solo alle difficoltà provocate dalle barriere fisiche, ma alla mancanza di educazione, al pregiudizio, alla paura, alla scarsa cultura dei cosiddetti normodotati. La vera disabilità, in due parole, risiede in primo luogo negli occhi e nelle menti dei non-disabili.

Per questo, crediamo che sia proprio premiando il genio, le capacità e il coraggio di giovani studiosi disabili, e dando loro occasione di presentare il proprio lavoro, che sia possibile trasformare lo sguardo e le idee di chi ci sta di fronte, e vedere il loro sterile scetticismo mutarsi in sostegno e condivisione, in una parola nel riconoscere la nostra comune appartenenza alla cittadinanza umana, con la dignità e i diritti che ne conseguono.

 

E’ POSSIBILE SCARICARE IL BANDO COMPLETO DALL’AREA DOWNLOAD DI QUESTO SITO

 

Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili

sede Provinciale di Pesaro e Urbino

 

 

BANDO DI CONCORSO NAZIONALE

in memoria di

Giselda Caramella

 

ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO

 

 di € 3.000,00 (tremila) 

 

Anno Accademico 2013-2014

V edizione 2013

 

 

L’assegnazione della borsa di studio intitolata a Giselda Caramella, impiegata e socia onoraria ANMIC, della quale l’Associazione intende onorare la memoria, è soggetta al seguente regolamento:

 

 

Art. 1 La dissertazione deve avere come oggetto la DISABILITÀ.

Si considerano come accettabili per la valutazione anche dissertazioni che non siano tesi di laurea, purché presentate nell’ambito del percorso di studi universitari.

 

 

 

Art. 2  Requisiti per la partecipazione al concorso:

·         La borsa di studio è riservata a STUDENTI DISABILI iscritti ad UNIVERSITÀ ITALIANE.

·         All’inoltro della domanda di partecipazione gli studenti non dovranno aver superato i trenta anni di età.

·         Gli studenti che parteciperanno al Bando in possesso di laurea triennale dovranno presentare documento d’iscrizione a: corso di Laurea Specialistica o Master di I° livello.

·         Gli studenti che parteciperanno al Bando in possesso di laurea magistrale dovranno presentare documento d’iscrizione a: Corso di Laurea Universitario, oppure, Master di II° livello, Corso di Perfezionamento, Scuola di Specializzazione, Dottorato di Ricerca.

.

 

 

Art. 3   Documentazione richiesta:

  • Dati anagrafici curriculum vitae e studiorum.
  • Certificato di iscrizione ad una Università Italiana.
  • N°1 copia dell’elaborato sia in formato cartaceo che digitale (cd-rom o allegato e-mail).
  • Copia certificato di Invalidità.
  • Dichiarazione firmata per l’autorizzazione al trattamento dei dati personali dell’art.7 del D. Lgs 196/2003
  • Dichiarazione, firmata dallo studente, che confermi la paternità dell’elaborato e l’assunzione di ogni responsabilità nei confronti dei contenuti e dell’autenticità dello stesso.

 

 

 

La domanda, in carta semplice, dovrà essere consegnata direttamente con rilascio di ricevuta, o inviata a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, all’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili via Massimo D’Azeglio n. 3,  61121 Pesaro

 

 

SCADENZA:

Data ultima per l’invio delle domande: 31 marzo 2014   (farà fede timbro postale)

 

 

Il Consiglio direttivo ANMIC nominerà un’apposita Giuria, che a suo insindacabile giudizio evidenzierà la specificità e coerenza dell’elaborato sul tema della disabilità e procederà poi all’assegnazione del premio e alla comunicazione del vincitore.

 

La borsa di studio verrà assegnata nel corso di una pubblica cerimonia (alla quale il vincitore si impegna a partecipare) avente come obiettivo anche quello di far conoscere finalità istituzionali e attività dell’ANMIC.

 

 

* La documentazione presentata dai candidati non prescelti potrà essere ritirata entro due mesi a partire dalla comunicazione dell’avvenuta assegnazione del premio di studio. Il mancato ritiro autorizza l’ANMIC a procedere al macero della stessa.

 

 

 

 

 

Per informazioni:

Sede ANMIC  - Via Massimo D’Azeglio, 3  61121 (PU)

Tel. e Fax: 0721 67902 

E-mail: anmic.pu@libero.it

Facebook: ANMIC Pesaro

 




ANMIC © Copyright 2009 -Tutti i diritti sono riservati.
Via Maia, 10 - 00175 Roma   |   C.F.: 80436440582 P.IVA: 80436440582 
Numero visita: 132280